la malattia sacra

Andare in basso

la malattia sacra

Messaggio Da oz. il Ven Apr 18, 2008 4:33 pm

"L'epilessia (dal greco ἑπιληψία) è una condizione cronica neurologica caratterizzata da ricorrenti e improvvise crisi.

È comunemente controllata con i farmaci, sebbene nuovi e sicuri metodi chirurgici stiano lentamente prendendo piede. Va precisato comunque che la terapia farmacologica è esclusivamente sintomatica, riuscendo - a volte efficacemente - a controllare la comparsa delle crisi, ma in nessun modo è disponibile una profilassi efficace o una terapia curativa.

Il 70% delle epilessie è controllabile con i farmaci, il 30% è definita farmacoresistente ed in quel caso si pratica l'intervento chirurgico.

Nel passato l'epilessia è stata associata ad esperienze religiose e anche a possessioni demoniache. Storicamente l'epilessia era chiamata la "Malattia Sacra" poiché secondo una visione popolare si credeva che gli attacchi epilettici fossero una forma di attacco dei demoni o comunque una manifestazione di potenza occulta.

Ippocrate di Coo sottolineava che l'epilessia sarebbe stata considerata divina solo fino a quando non fosse stata compresa.

L'epilessia può manifestarsi ad ogni età ed in forme assai diverse; data la sua varietà, si parla genericamente di epilessie.

È fra le malattie neurologiche più frequenti: colpisce dalle tre alle sette persone ogni mille, circa 2 milioni e mezzo di persone negli Stati Uniti. In ogni paese la prevalenza è del 1%. L'incidenza è di 46,7 su 100.000 abitanti ogni anno e in Italia 25.000 casi all'anno [citazione necessaria]."

mi fa paura.

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da yari. il Ven Apr 18, 2008 4:37 pm

sono alquanto ignorante in materia.

ma come malattia cosa comporta? solo le crisi in sè?
e le crisi, clinicamente parlando, cosa sono e che cosa comportano?

io sono abituato a vederle alla tv e non ho mai capito cosa siano....

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da oz. il Ven Apr 18, 2008 4:41 pm

Le crisi epilettiche sono state classificate in

Crisi parziali: sono caratterizzate dal coinvolgimento primitivo di una parte ben localizzata della corteccia cerebrale, focolaio che può rimanere localizzato o espandersi, fino a coinvolgere entrambi gli emisferi (crisi parziali secondariamente generalizzate); crisi generalizzate nelle quali è coinvolta l'intera corteccia cerebrale fin dal principio della crisi. La scarica neuronale può riverberare, specialmente a livello del talamo (che renderebbe conto delle crisi cosiddette di tipo "assenza"). Solitamente (ma non necessariamente) queste crisi si associano a perdita di coscienza.

poi le crisi parziali a loro volta possono essere divise in crisi semplici (non causano una perdita di coscienza, sebbene possano causare un'alterazione dei sensi o altre sensazioni) e complesse (fanno perdere la coscienza. ciò non significa necessariamente che la persona che prova questo tipo di attacco cadrà a terra privo di sensi).


Ultima modifica di oz. il Ven Apr 18, 2008 4:42 pm, modificato 1 volta

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da Moltengod il Ven Apr 18, 2008 4:42 pm

uffa però con wikipedia non vale Sad

non riesco a capire quel "controllabile con i farmaci"
cioè significa che le crisi vengono dimunite o eliminate del tutto?

l'epilessia dovrebbe teoricamente comportare improvvissi svenimenti simili a catalessi seguite da spasmi

dipende poi dallo stadio di avanzamento della malattia

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da Jaqen il Ven Apr 18, 2008 4:43 pm

E' brutto, già.
Detto semplicemente, (l'ho imparato al corso da bagnino di salvataggio) il cervello impazzisce e invia segnali "a caso" causando tremori e amici vari.
Comunque non comprende solo le crisi tipo sbavamento-tremori incontrollabili, ma anche semplici "stop" del cervello, dove rimaniamo imbambolati per 1 minuto, 1 ora, 2 secondi, e non ricordiamo assolutamente niente di ciò che ci stava succedendo, per esempio se qualcuno ci è passato davanti o ci ha chiamato.
E' una patologia molto pericolosa se per esempio fai il bagno al mare dove non tocchi e non sai di averla.
I farmaci aiutano a controllarla ma non a fermarla, ci sono troppe variabili anche sconosciute che intervengono.

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da oz. il Ven Apr 18, 2008 11:18 pm

l'ho modificato un po'.
comunque è una malattia che da sempre mi ha incuriosito e quando ero piccolo immaginavo fosse tutt'altra cosa.
ora informandomi ho capito che è davvero maligna.
e inoltre ora nel telefilm "3 libbre" ne stanno parlando.
se siete interessati, seguite... 🐰

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da rejino il Sab Apr 19, 2008 9:49 pm

si va bene, ma quale sarebbe il pensiero pessimista?
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da washer. il Dom Apr 20, 2008 2:20 am

rejino. ha scritto:si va bene, ma quale sarebbe il pensiero pessimista?
Ingoiarsi la lingua.

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da Engioi. il Dom Apr 20, 2008 4:20 am

pare più un fatto concreto.

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da oz. il Dom Apr 20, 2008 12:08 pm

non sapevo in quale sezione postarlo.
e comunque di ottimista ci vedo ben poco.

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia sacra

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum