cotto al punto giusto.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

cotto al punto giusto.

Messaggio Da oz. il Dom Apr 13, 2008 2:16 am

sono discorsini da scuole medie lo so, ma se riprendi la cotta per la tipa che ti ha mollato l'estate passata per un altro utilizzando motivi stupidi e inesistenti, pur sapendo che in realtà non dovresti mai più parlarle perchè non se lo merita, ma essendo allo stesso tempo davvero cotto, cosa puoi fare?
HELP!

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da washer. il Dom Apr 13, 2008 1:31 pm

aspettare che passi.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da yari. il Dom Apr 13, 2008 1:34 pm

aspettare, non fare nulla e cercarsene un'altra.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da oz. il Dom Apr 13, 2008 4:47 pm

già..

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Dom Apr 13, 2008 4:55 pm

oppure convinciti che l'amore è solo uno stupido stratagemma messo in atto dal creatore per evitare l'estinguersi della specie umana. (schopenhauer rulez)
è tutto una squallida presa in giro.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da oz. il Dom Apr 13, 2008 4:56 pm

certo, il sesso però dove lo metti?

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Dom Apr 13, 2008 5:04 pm

oz. ha scritto:certo, il sesso però dove lo metti?

il piacere che si prova nel fare sesso è prettamente legato al concetto di cui sopra.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da babishh il Dom Apr 13, 2008 10:31 pm

uccidila.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Dom Apr 13, 2008 10:44 pm

babishh ha scritto:uccidila.

ma no, che senso ha? non è lei quella innamorata, piuttosto dovrebbe uccidersi lui. modestamente questo ragionamento è geniale, se tutti quelli che vorrebebro uccidere per odio uccidessero invece loro stessi le cose andrebbero molto meglio. uccidere qualcun'altro per interesse personale significa sentirsi più "grandi" della vittima in questione, e questa è una grande cazzata. è la vittima del sentimento che dovrebbe uccidersi, perchè la persona causa del sentimento non ha nulla da spartire con gli altri.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da babishh il Dom Apr 13, 2008 10:51 pm

rejino. ha scritto:
babishh ha scritto:uccidila.

ma no, che senso ha? non è lei quella innamorata, piuttosto dovrebbe uccidersi lui. modestamente questo ragionamento è geniale, se tutti quelli che vorrebebro uccidere per odio uccidessero invece loro stessi le cose andrebbero molto meglio. uccidere qualcun'altro per interesse personale significa sentirsi più "grandi" della vittima in questione, e questa è una grande cazzata. è la vittima del sentimento che dovrebbe uccidersi, perchè la persona causa del sentimento non ha nulla da spartire con gli altri.

cazzata. si mira alla sopravvivenza, elimini alla radice il problema. se poi non riesci ad adattarti al cambiamento, sono problemi tuoi. perchè eliminarsi, per perdere eventuali piaceri futuri?

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Dom Apr 13, 2008 11:30 pm

babishh ha scritto:
cazzata. si mira alla sopravvivenza, elimini alla radice il problema. se poi non riesci ad adattarti al cambiamento, sono problemi tuoi. perchè eliminarsi, per perdere eventuali piaceri futuri?

ma il fatto è che il problema sei tu, non gli altri. sei tu che vedi gli altri come qualcosa di "nocivo" per la tua persona, ergo uccidere se stessi sarebbe la soluzione più giusta.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da Engioi. il Dom Apr 13, 2008 11:59 pm

rejino. ha scritto:
babishh ha scritto:
cazzata. si mira alla sopravvivenza, elimini alla radice il problema. se poi non riesci ad adattarti al cambiamento, sono problemi tuoi. perchè eliminarsi, per perdere eventuali piaceri futuri?

ma il fatto è che il problema sei tu, non gli altri. sei tu che vedi gli altri come qualcosa di "nocivo" per la tua persona, ergo uccidere se stessi sarebbe la soluzione più giusta.

a me a scuola hanno sempre insegnato che le sostanze nocive vanno evitate/eliminate.
Non mi hanno insegnato a uccidermi perchè una sostanza potrebbe essere nociva per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da clarinette il Lun Apr 14, 2008 12:05 am

ma non ho capito..
ora funziona che, se la tua ragazza/o ti molla mentre te sei ancora innamorato/a di lei/lui, bisogna ammazzarsi?
una volta si scrivevano poesie per la donna amata ed irraggingibile, prova con quelle. almeno è una soluzione leggermente meno drastica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Lun Apr 14, 2008 12:06 am

Engioi. ha scritto:
a me a scuola hanno sempre insegnato che le sostanze nocive vanno evitate/eliminate.
Non mi hanno insegnato a uccidermi perchè una sostanza potrebbe essere nociva per me.

punti di vista.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da babishh il Lun Apr 14, 2008 12:14 am

clarinette ha scritto:ma non ho capito..
ora funziona che, se la tua ragazza/o ti molla mentre te sei ancora innamorato/a di lei/lui, bisogna ammazzarsi?
una volta si scrivevano poesie per la donna amata ed irraggingibile, prova con quelle. almeno è una soluzione leggermente meno drastica.

testato, non funziona boh

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da clarinette il Lun Apr 14, 2008 12:19 am

babishh ha scritto:
clarinette ha scritto:ma non ho capito..
ora funziona che, se la tua ragazza/o ti molla mentre te sei ancora innamorato/a di lei/lui, bisogna ammazzarsi?
una volta si scrivevano poesie per la donna amata ed irraggingibile, prova con quelle. almeno è una soluzione leggermente meno drastica.

testato, non funziona boh

allora muori ù_u

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da babishh il Lun Apr 14, 2008 12:27 am

clarinette ha scritto:
babishh ha scritto:
clarinette ha scritto:ma non ho capito..
ora funziona che, se la tua ragazza/o ti molla mentre te sei ancora innamorato/a di lei/lui, bisogna ammazzarsi?
una volta si scrivevano poesie per la donna amata ed irraggingibile, prova con quelle. almeno è una soluzione leggermente meno drastica.

testato, non funziona boh

allora muori ù_u
mi suicideró buttandomi dalla finestra di fronte sarcasmo

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da Engioi. il Lun Apr 14, 2008 3:08 pm

babishh ha scritto:
clarinette ha scritto:
babishh ha scritto:
clarinette ha scritto:ma non ho capito..
ora funziona che, se la tua ragazza/o ti molla mentre te sei ancora innamorato/a di lei/lui, bisogna ammazzarsi?
una volta si scrivevano poesie per la donna amata ed irraggingibile, prova con quelle. almeno è una soluzione leggermente meno drastica.

testato, non funziona boh

allora muori ù_u
mi suicideró buttandomi dalla finestra di fronte sarcasmo

mentre salti urla "engioi ti amo". seguirò in diretta tv.<3

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da babishh il Lun Apr 14, 2008 6:17 pm

(la mia era una battuta per pochi. probabilmente solo per clarinette, e forse anche per matt che ha orientamento e memoria visiva Very Happy (ti sto leccando il culo si fammi entrare nella band))

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da matt. il Mar Apr 15, 2008 12:49 am

sei già nella band Very Happy
comunque non ho capito lol.
me la devi spiegare.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da Ospite il Lun Mag 05, 2008 11:32 pm

oltre a non funzionare è stupido
secondo la "legge della giungla" questo va contro a tutto (tutto in tutti i sensi)
non puoi suicidarti perchè sei tu il problema senno la razza umana scomparirebbe basta pensare all'inquinamento. tutti sbagliano ergo tutti sono un problema.
non è che tutti si suicidano per questo (mai visto un suicidio per "inquinameto")


tornando all'argomento originale non è detto che non devi parlargli puoi anche riprovarci non ha senso inorgoglirsi che se lo meriti o no ti piace?, la ami?, vuoi farci qualcosa? fallo non esistono regole non scritte anche se tutti pensano il contrario e anche se esistono si possono sempre infrangere insomma devi sapere tu cosa vuoi fare non è che puoi scrivere un post e sperare che la soluzione cada dal celo lo vuoi fare fallo non vuoi lascia stare!
è inutile farsi problemi per niente (ce ne sono già troppi in giro) se non sai neanche quello che vuoi... bhè allora si ti conviene ucciderti (tanto non serve a niente)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Mar Mag 06, 2008 1:05 am

gringo91 ha scritto:oltre a non funzionare è stupido
secondo la "legge della giungla" questo va contro a tutto (tutto in tutti i sensi)
non puoi suicidarti perchè sei tu il problema senno la razza umana scomparirebbe basta pensare all'inquinamento. tutti sbagliano ergo tutti sono un problema.
non è che tutti si suicidano per questo (mai visto un suicidio per "inquinameto")

se la razza umana si estinguesse per me non sarebbe un problema, anzi. a me la vita non interessa, quindi perchè privane un altro quando posso privare me stesso? uccidere qualcun'altro per me sarebbe fargli un favore, oltre che uno spropositato spreco di forze, quindi evito.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re-cotto al punto giusto

Messaggio Da Ospite il Mar Mag 06, 2008 7:02 pm

se la razza umana si estinguesse per me non sarebbe un problema, anzi. a me la vita non interessa, quindi perchè privane un altro quando posso privare me stesso? uccidere qualcun'altro per me sarebbe fargli un favore, oltre che uno spropositato spreco di forze, quindi evito.

questione di punti di vista

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da fameindecisa. il Mar Giu 10, 2008 2:24 pm

tornando alla domanda iniziale..
per me se ti piace davvero devi riprovarci,metti da parte l'orgoglio.
dovresti farlo prima di tutto per egoismo, se è una cosa che vuoi perchè devi privartene, solo per quello stupido orgoglio? riprovaci con lei e magari fai anche un pò il bastardo, al punto giusto eh. Wink senza farla soffrire troppo per intenderci. cercando di evitare anche la TUA di sofferenza. (che bei consigli che do eh...e io in amore raccatto solo sfiga bah ahahah )
se son fiori fioriranno...se sono limoni..
il suicidio non funziona
bah ahahah

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da rejino il Mar Giu 10, 2008 2:39 pm

ma cosa, dimentica tutto e fine.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: cotto al punto giusto.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum