la prova matematica dell'esistenza di dio

Andare in basso

la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da rejino il Ven Ott 10, 2008 2:04 pm

qualcuno di voi lo ha letto? io no. asd

comunque in sintesi da una dimostrazione ontologica dell'esistenza di dio, passando per vari assiomi. io sinceramente non capisco molto di logica... se volete una sintesi del libro sta qui: www.matematicamente.it/magazine/agosto2008/Pigazzini-Prova_dio.pdf
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da Dean il Ven Ott 10, 2008 7:00 pm

Ho dato un'occhiata al file che hai postato... ma anche io di logica non ci capisco molto, comunque leggendo la spiegazione si capisce meglio...

Comunque, anche se non c'entra niente, vi propongo un simpatico paradosso sull'onnipotenza di Dio.
Puo' Dio creare una pietra che non puo' spostare?
Se si, non la puo' spostare, quindi non e' onnipotente.
Se no, non la puo' creare quindi non e' onnipotente.
Quindi Dio non e' onnipotente.

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da rejino il Ven Ott 10, 2008 9:46 pm

Dean ha scritto:Ho dato un'occhiata al file che hai postato... ma anche io di logica non ci capisco molto, comunque leggendo la spiegazione si capisce meglio...

Comunque, anche se non c'entra niente, vi propongo un simpatico paradosso sull'onnipotenza di Dio.
Puo' Dio creare una pietra che non puo' spostare?
Se si, non la puo' spostare, quindi non e' onnipotente.
Se no, non la puo' creare quindi non e' onnipotente.
Quindi Dio non e' onnipotente.

io penso che se dio esistesse sarebbe al di fuori della logica da noi concepita, quindi potrebbe tranquillamente creare una pietra che non può spostare e spostarla comunque sbattendosene alla grande.

per lo stesso motivo penso che quella "dimostrazione" valga solo per l'uomo, quindi per quanto mi riguarda non è più intelligente del mio gatto senz'occhio.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da Dean il Lun Ott 13, 2008 12:52 am

Vabbe' giusto... se Dio non e' sottoposto alle comuni regole della logica quel paradosso non vale cosi' come quella dimostrazione...

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da L'odore della Morte il Lun Ott 13, 2008 8:47 pm

Beh, io comincerei col notare che la dimostrazione è basata su una logica di Boole, ad esempio una proprietà è positiva, o non lo è. Poi potrei non essere d'accordo sulla definizione di divinità: un'entità è divina se e solo se possiede tutte le proprietà positive. Questa di fatto esclude tutte le divinità delle religioni politeiste.
Probabilmente Odifreddi la saprebbe smontare meglio di me.
Il punto della dimostrazione è che fissando gli opportuni assiomi, si può dimostrare tutto.

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da rejino il Lun Ott 13, 2008 9:03 pm

L'odore della Morte ha scritto:un'entità è divina se e solo se possiede tutte le proprietà positive.

sì, anche per me questo è il punto meno convincente.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da Apolide metafisico il Mar Ott 14, 2008 12:29 am

Un'entità è divina se non esiste. Mi pare una definizione più sensata.
Badate: pare una stronzata da facironoso anticlericale, da adolescente qualunque animato da un daimon inconoclasta, ma qualsiasi teologo converrebe col sottoscritto. Dio ha implicazioni ontologiche solo per quanto concerne il piano concettuale, per il resto è "altro". non è.

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da FrankSpaghetti il Mar Ott 14, 2008 3:26 pm

adjectif du rien ha scritto:
L'odore della Morte ha scritto:un'entità è divina se e solo se possiede tutte le proprietà positive.

sì, anche per me questo è il punto meno convincente.

è un'evidente fesseria, tra l'altro. asd

e poi chi decide quali siano le proprietà positive

spero lei, rejino...

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da rejino il Mar Ott 14, 2008 5:04 pm

FrankSpaghetti ha scritto:
adjectif du rien ha scritto:
L'odore della Morte ha scritto:un'entità è divina se e solo se possiede tutte le proprietà positive.

sì, anche per me questo è il punto meno convincente.

è un'evidente fesseria, tra l'altro. asd

e poi chi decide quali siano le proprietà positive

spero lei, rejino...

bè, potrei dire che se un'entità non ha un pene non possiede proprietà positive.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da FrankSpaghetti il Mar Ott 14, 2008 5:07 pm

sicuramente non è un ubermenchen o come diavolo si scrive.

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da washer. il Sab Dic 13, 2008 2:23 am

Dean ha scritto:
Comunque, anche se non c'entra niente, vi propongo un simpatico paradosso sull'onnipotenza di Dio.
Puo' Dio creare una pietra che non puo' spostare?
Se si, non la puo' spostare, quindi non e' onnipotente.
Se no, non la puo' creare quindi non e' onnipotente.
Quindi Dio non e' onnipotente.
dai minchia che cagata allucinante.
La mia prof di mate in classe ci ha "spiegato" ciò che ha scoperto lei, ovvero l'esistenza di "dio" anche in matematica. Semplificando:
Tutto il mondo è riconducibile a 3 grandi leggi (vai a sapere quali), lei - tramite ragionamenti che ha fatto alla lavagna (sembrava John Nash in grande spolvero) - è riuscita a ricondurre le 3 leggi a 2, e poi successivamente a 1, in circa 3 ore di lezione. Pare che sia stata approvata la sua tesi alla stragrande, mi son sentito orgoglioso.

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da rejino il Sab Dic 13, 2008 4:31 pm

washer. ha scritto:
dai minchia che cagata allucinante.
La mia prof di mate in classe ci ha "spiegato" ciò che ha scoperto lei, ovvero l'esistenza di "dio" anche in matematica. Semplificando:
Tutto il mondo è riconducibile a 3 grandi leggi (vai a sapere quali), lei - tramite ragionamenti che ha fatto alla lavagna (sembrava John Nash in grande spolvero) - è riuscita a ricondurre le 3 leggi a 2, e poi successivamente a 1, in circa 3 ore di lezione. Pare che sia stata approvata la sua tesi alla stragrande, mi son sentito orgoglioso.

fortunatamente è viva, quindi ha sbagliato di sicuro.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la prova matematica dell'esistenza di dio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum