Albert Caraco - Breviario del caos

Andare in basso

Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Mer Set 17, 2008 10:26 pm

se volete leggere un libro scritto da uno che è stato castrato dalla propria madre, fate pure.

http://www.ibs.it/code/9788845913822/caraco-albert/breviario-del-caos.html

ciao.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da FrankSpaghetti il Mer Set 17, 2008 10:51 pm

C’è in Caraco una violenza compressa, una furia che fa pensare a Céline e Cioran


non serve altro, lo leggerò


il titolo è affascinante, tra l'altro

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Mer Set 17, 2008 11:40 pm

FrankSpaghetti ha scritto:C’è in Caraco una violenza compressa, una furia che fa pensare a Céline e Cioran


non serve altro, lo leggerò


il titolo è affascinante, tra l'altro

io andrò domani ad ordinarlo in libreria. ☀
già, non l'ho ancora letto, ma lo consiglio perché da quello che ho letto in giro dev'essere proprio un bel libro.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Alambicco il Gio Set 18, 2008 12:34 am

Sembra assai interessante. Terminato Kerouac ci fo un pensierino. sìsì

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da shinimasu. il Gio Set 18, 2008 1:05 am

mi auguro di poterlo leggere al più presto.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Gio Set 18, 2008 3:01 pm

Domani mi affretterò ad ordinarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Sab Ott 11, 2008 9:39 pm

mi è arrivato ieri e l'ho già divorato, ma solo per finta.

si presenta assai scarno: una copertina di un blu pessimo come pochi, tanto da rendere difficoltosa la lettura. ma chi se ne frega, d'altronde è solo la copertina.
Aprendo il libro si nota qualcosa di ancora più sconvolgente: tutte le pagine sono scritte solo per metà, o poco più, segno che questo caraco le pensava proprio tutte per vendere almeno una misera copia...
incentivato anche da questa rassicurante caratteristica inizio la lettura. è una prosa classica, corrosiva ma non troppo ironica. a dire il vero speravo di ridere non poco durante la lettura, invece da questo punto di vista è stato una delusione. questo è un libro serio, nient'altro.

Caraco si fa profeta della catastrofe, ci descrive il caos che dilaga in questa società, ma non lo rimprovera, anzi, vorrebbe che raggiungesse il suo culmine cosicché gli uomini si immolino con le loro stesse forze. questo solitario evirato auspica un mondo privo di folle, un mondo in cui non ci siano più di 100 milioni di persone, dove un uomo possa realmente essere tale e non parte della "massa di perdizione". Per il nostro albertino non c'è soluzione che tenga, la via della restaurazione è la catastrofe, una decimazione completa dell'umanità da cui non rinasceranno più solo degli "automi spermatici" e dove non "moltiplicheremo numerosi per morire innumerevoli".

questo libro è intriso di verità, e gocciola acido.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da FrankSpaghetti il Sab Ott 11, 2008 9:50 pm

bella recensione, è quasi riuscito a dissuadermi dall'acquistarlo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da schroeder. il Sab Ott 11, 2008 11:09 pm

mentre leggi questo libro annuisci spesso, ma poi ti accorgi che erano cose che sapevì già. almeno per me è stato così.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Mar Ott 14, 2008 12:12 am

Sì, mi accade anche con Cioran. Quel che mi interessa è la forma, non tanto il contenuto. Questo Caraco come se la cava con la penna? No, non alludo al suo pene mozzato, ma alle sue pene in prosa.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da forchetta sporca il Mar Ott 14, 2008 12:20 am

mi attira non poco, quasi quasi lo leggo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Mar Ott 14, 2008 12:26 am

Apolide metafisico ha scritto:Sì, mi accade anche con Cioran. Quel che mi interessa è la forma, non tanto il contenuto. Questo Caraco come se la cava con la penna? No, non alludo al suo pene mozzato, ma alle sue pene in prosa.

non è ai livelli di cioran, ma ci va vicino. fa dei periodi leggermete più lunghi, ma li governa benissimo e certi paragrafi sono memorabili.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Mar Ott 14, 2008 12:40 am

"moltiplicheremo numerosi per morire innumerevoli"
Questa sentenza mi ha impressionato positivamente. Credo lo comprerò. Tanto ormai è morto, non corro il rischio di arricchirlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Dom Ott 19, 2008 1:20 am

Letto. Caraco oscilla tra una cupa forma di ambientalismo, una grottesca degenerazione dell'invettiva (mi ricorda molto cazzate sataniste tipo quelle vomitate da Crowley) e qualche saggia ma scontata considerazione attorno al nulla. Per non parlare della forma: deludente, davvero.
A tratti è divertente, per carità. Ma a chi lo ha paragonato a Cioran bisognerebbe dire, semplicemente: ma anche no.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Dom Ott 19, 2008 1:39 am

in sintesi compratelo. Wink
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Dom Ott 19, 2008 1:41 am

Sì, era sottinteso. In vena di tautologie?

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Leviathan il Dom Ott 19, 2008 2:28 pm

Le due pagine che ho letto erano da vero squilibrato, molto inquietanti. Non lo comprerò ma se qualcuno decidesse di interpellarmi in merito, gli farò un occhiolino e andrò via continuando a camminare fissandolo, mantendendo l'occhiolino.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Lun Ott 20, 2008 12:05 am

"Caraco, per anni, mi ha inviato i suoi libri con dediche lunghe e solenni nelle quali diceva che lui e io eravamo i «grandi incompresi» del nostro tempo. In questo modo ha finito coll' esasperarmi, e un giorno li ho gettati nella spazzatura. "

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Lun Ott 20, 2008 12:27 am

Apolide metafisico ha scritto:"Caraco, per anni, mi ha inviato i suoi libri con dediche lunghe e solenni nelle quali diceva che lui e io eravamo i «grandi incompresi» del nostro tempo. In questo modo ha finito coll' esasperarmi, e un giorno li ho gettati nella spazzatura. "

sì, e probabilmente si è ucciso appena ne è venuto a conoscenza, altro che morte del padre e baggiante varie.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da FrankSpaghetti il Lun Ott 20, 2008 7:31 pm

non è una motivazione valida ergo lo stimo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Saulo il Ven Feb 06, 2009 9:43 pm

Di chi è la frase riportata, apolide metafisico?
E se di CIoran da dove è tratta, se posso?

Comunque non troncherei il buon Caraco senza averlo prima letto in lingua, il suo stile è considerato fra i più cristallini del novencento francese.
Le pagine hanno talvolta una cupezza torbida che a Cioran manca (a volte).
La scelta dell'adelphi per la copertina blucobalto è stata azzeccata...
Ai tempi quel colore associato a quel libro venne a tingere le mie nottate.

Io lo consiglio, insieme alla sua produzione non tradotta.

-And that's all folks!-

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da rejino il Ven Feb 06, 2009 10:27 pm

io però non so il francese.

comunque quella è una citazione di cioran tratta dai quaderni.
avatar
rejino
u tso’otsoob bool'ay


Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Apolide metafisico il Sab Feb 07, 2009 2:32 am

rejino ha scritto:io però non so il francese.

comunque quella è una citazione di cioran tratta dai quaderni.
Esattamente. Ed anche io non so il francese. I periodi di 10 righe restano periodi di 10 righe, però, in qualsiasi lingua asd E non sempre riesce a gestirli benissimo.

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Saulo il Sab Feb 07, 2009 10:23 am

Non credo che l'obiezione della lingua tenga...
neanch'io so il francese, ovvio!

La concisione si apparenta alla stitichezza, la profusione di ciarle alla dissenteria.
Voi che scegliete?

Torna in alto Andare in basso

Re: Albert Caraco - Breviario del caos

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum